Cerca
Close this search box.

Ci sono altre storie da raccontare.

Cerca negli argomenti
Cerca – Categorie
Cerca nel testo

CERCA/STORIE

Altre/Storie è la mia newsletter, attiva da febbraio 2020. I suoi contenuti, in esclusiva per gli iscritti, diventano dopo un po’ contenuti di questo sito.
Utilizza questi filtri per trovare la tua storia.

Cerca – Categorie
Nel testo
Nel tempo
Seleziona un mese
19 Febbraio 2024

Lo dobbiamo a Federica

Quarant’anni fa l’attentato al Rapido 904 spezzava vite e cambiava destini. Anche quello della famiglia Taglialatela, dimezzata dall’esplosione. Nella settimana in cui la Procura di Firenze è tornata a indagare sui responsabili della bomba, Gianluca Taglialatela racconta la sua storia di sopravvissuto e il suo bisogno di verità
19 Febbraio 2024

Lo dobbiamo a Federica

Quarant’anni fa l’attentato al Rapido 904 spezzava vite e cambiava destini. Anche quello della famiglia Taglialatela, dimezzata dall’esplosione. Nella settimana in cui la Procura di Firenze è tornata a indagare sui responsabili della bomba, Gianluca Taglialatela racconta la sua storia di sopravvissuto e il suo bisogno di verità
12 Febbraio 2024

Un motivo per restare

Si chiama dignità l’unica via per trasformare l’immigrazione da problema a risorsa. E questa via passa per la formazione e il lavoro. Come raccontano in questo podcast Hamady, Anastasiia, Abdulkarim e Marieme. Che avevano un sogno e hanno trovato una mano tesa che li ha aiutati a realizzarlo.

12 Febbraio 2024

Un motivo per restare

Si chiama dignità l’unica via per trasformare l’immigrazione da problema a risorsa. E questa via passa per la formazione e il lavoro. Come raccontano in questo podcast Hamady, Anastasiia, Abdulkarim e Marieme. Che avevano un sogno e hanno trovato una mano tesa che li ha aiutati a realizzarlo.

5 Febbraio 2024

E se provassimo a essere gentili?

In un tempo in cui la rissa e la divisione sembrano essere l’unico modo di stare nel mondo, ho fatto un viaggio dentro un’attitudine opposta, quella della gentilezza. Con l’aiuto di chi la conosce, la studia e la pratica ho capito che è l’unica via possibile per stare bene, per allungarsi la vita e per salvarsi

5 Febbraio 2024

E se provassimo a essere gentili?

In un tempo in cui la rissa e la divisione sembrano essere l’unico modo di stare nel mondo, ho fatto un viaggio dentro un’attitudine opposta, quella della gentilezza. Con l’aiuto di chi la conosce, la studia e la pratica ho capito che è l’unica via possibile per stare bene, per allungarsi la vita e per salvarsi

29 Gennaio 2024

I colori brillano per sempre

La vita e la carriera di Daniele Tamagni sono state brevi, ma di lui sono rimaste tante cose: le immagini dei suoi dandy africani elegantissimi in mezzo alla polvere, la memoria che suo padre Giordano porta avanti e la sua idea che la strada è il palcoscenico della vita, e lì bisogna stare per capire il mondo
29 Gennaio 2024

I colori brillano per sempre

La vita e la carriera di Daniele Tamagni sono state brevi, ma di lui sono rimaste tante cose: le immagini dei suoi dandy africani elegantissimi in mezzo alla polvere, la memoria che suo padre Giordano porta avanti e la sua idea che la strada è il palcoscenico della vita, e lì bisogna stare per capire il mondo
22 Gennaio 2024

Il giorno giusto arriva sempre

Per il fotografo Valerio Minato ci sono voluti sei anni, ma alla fine è riuscito a scattare l’immagine perfetta, premiata anche dalla Nasa e dalle lunghe code davanti alla sua bancarella in piazza. Eppure la sua foto preferita è un’altra, quella di un’orsa che si fidava troppo degli uomini
22 Gennaio 2024

Il giorno giusto arriva sempre

Per il fotografo Valerio Minato ci sono voluti sei anni, ma alla fine è riuscito a scattare l’immagine perfetta, premiata anche dalla Nasa e dalle lunghe code davanti alla sua bancarella in piazza. Eppure la sua foto preferita è un’altra, quella di un’orsa che si fidava troppo degli uomini
1 Gennaio 2024

Credere nelle persone

Questo 2023, a vederlo da qui, dai suoi ultimi giorni, sembra molto buio. Eppure, facendo un viaggio tra le foto del mio telefono, ho ritrovato momenti, incontri e storie piene di luce. La stessa che auguro a tutti noi per l’anno che inizia
1 Gennaio 2024

Credere nelle persone

Questo 2023, a vederlo da qui, dai suoi ultimi giorni, sembra molto buio. Eppure, facendo un viaggio tra le foto del mio telefono, ho ritrovato momenti, incontri e storie piene di luce. La stessa che auguro a tutti noi per l’anno che inizia
24 Dicembre 2023

Se fosse Natale anche a Gaza

Suor Nabila da 17 anni vive a Gaza e passerà questo Natale nella parrocchia in cui, con altre 635 persone, è rifugiata dall’inizio dei bombardamenti. In una serie di telefonate e messaggi vocali mi ha confidato le paure e le speranze che ogni sera racconta a Papa Francesco
24 Dicembre 2023

Se fosse Natale anche a Gaza

Suor Nabila da 17 anni vive a Gaza e passerà questo Natale nella parrocchia in cui, con altre 635 persone, è rifugiata dall’inizio dei bombardamenti. In una serie di telefonate e messaggi vocali mi ha confidato le paure e le speranze che ogni sera racconta a Papa Francesco
18 Dicembre 2023

Nel punto più vicino a Greta

Quando sua figlia è morta, tutto il mondo di Andrea si è spento. Una sola cosa ha continuato a fare: correre. Perché la fatica lo aiutava, perché nella corsa la sentiva vicina. Quest’anno è andato a correre per beneficenza sull’Himalaya, vicinissimo al cielo. Lì si è chiusa una fase della vita. E se ne è aperta un’altra
18 Dicembre 2023

Nel punto più vicino a Greta

Quando sua figlia è morta, tutto il mondo di Andrea si è spento. Una sola cosa ha continuato a fare: correre. Perché la fatica lo aiutava, perché nella corsa la sentiva vicina. Quest’anno è andato a correre per beneficenza sull’Himalaya, vicinissimo al cielo. Lì si è chiusa una fase della vita. E se ne è aperta un’altra
11 Dicembre 2023

Le storie muovono le montagne

Paola Cortellesi ha riportato il pubblico e gli applausi nelle sale. Il suo film, C’è ancora domani, non solo è già tra i primi dieci della storia del cinema italiano, ma ha un merito ben più grande: aver rimesso al centro il tema della violenza degli uomini contro le donne. L’attrice e regista racconta nel podcast Altre/Storie come ad ispirarla siano stati i racconti delle sue nonne, lo stupore di fronte a un successo clamoroso e la convinzione che “le storie possono muovere anche le montagne”.

11 Dicembre 2023

Le storie muovono le montagne

Paola Cortellesi ha riportato il pubblico e gli applausi nelle sale. Il suo film, C’è ancora domani, non solo è già tra i primi dieci della storia del cinema italiano, ma ha un merito ben più grande: aver rimesso al centro il tema della violenza degli uomini contro le donne. L’attrice e regista racconta nel podcast Altre/Storie come ad ispirarla siano stati i racconti delle sue nonne, lo stupore di fronte a un successo clamoroso e la convinzione che “le storie possono muovere anche le montagne”.

4 Dicembre 2023

Il tempo speso meglio

Ascoltare chi sta male è difficile, ma fondamentale. È quello che fa da 25 anni una donna che da paziente inciampò nel banchetto di un’associazione di volontari che assiste i malati oncologici e di cui oggi è presidente. Il loro lavoro ci insegna che, anche fuori dagli ospedali “come stai oggi?” è la domanda più bella di tutte
4 Dicembre 2023

Il tempo speso meglio

Ascoltare chi sta male è difficile, ma fondamentale. È quello che fa da 25 anni una donna che da paziente inciampò nel banchetto di un’associazione di volontari che assiste i malati oncologici e di cui oggi è presidente. Il loro lavoro ci insegna che, anche fuori dagli ospedali “come stai oggi?” è la domanda più bella di tutte
Carico altre storie...

Ci sono altre storie
da raccontare

Iscriviti alla mia newsletter per riceverle in anteprima  e gratuitamente ogni settimana

I tuoi interessi: cosa segui?

Sei più interessato al passato o al futuro?

Ci sono
altre storie da
raccontare.

Cerca